Imparare a fare trading

Impararetrading.com nasce con uno scopo molto semplice: consentire agli aspiranti trader di imparare a fare trading e senza perdersi nei meandri della teoria più sofisticata. Troppo spesso, nella mia personale esperienza, ho visto trader arrerdersi prima ancora di cominciare la propria attività di trader. Imparare il trading sembra non sia facile per tutti. Tuttavia in questo articolo cercheremo di eliminare tutti i fronzoli non necessari, e vi forniremo una guida passo passo per iniziare ad imparare a fare trading online in maniera totalmente gratuita.  Questo spesso accade perchè la teoria del trading è molto complessa e prevededelle basei matematiche, economiche e finanziarie per poter essere appresa al meglio.

Quando mi chiedono quali sono i libri che consiglio per le basi del trading
rispondo nessuno. Queso per un semplice motivo, quando una persona si chiede quali sono i libri per il trading on line consigliati significa che è un principiante… bene, io ritengo che un trader principiante non debba affidarsi a libri, quello è uno step successivo, e molto lontano. Per iniziare a fare trading con successo infatti, è sufficiente affidarsi ad una piattaforma di trading seria.

Le piattaforme serie di trading online forniscono tutta la formazione necessaria per iniziare e per avanzare nella propria formazione da auto-didatta. I broker spesso mettono a disposizione corsi di trading in maniera totalmente gratuita, e soprattutto sono calibrati per la piattaforma specifica che poi si andrà ad utilizzare, e non sono seplici corsi “generici” di trading che poi invece non si applicano nella pratica. La piattaforma che consiglliamo fornisce anche video corsi di trading gratuiti che non solo  consentiranno di prendere confidenza con lo strumento principe che si andrà ad utilizzare ma soprattutto sarà un ottimo inizio per muovere i primi passi nel trading on line.

Sembra un pò contraddittorio dirlo, ma giocare in borsa online non è un gioco. Troppo spesso si fa uso del termine “giocare” mentre sarebbe più corretto dire “investire in borsa” a nostro avviso, ma questo è un retaggio della lingua italiana e non è nelle nostre intenzioni cambiarlo. Quello che vogliamo sottolineare è sicuramente il fatto che l’attività di trading va presa molto seriamente se si vogliono guadagnare dei soldi. Tuttavia per chi volesse dilettarsi giocando con delle simulazioni di borsa viene in aituo il sito della borsa italiana che mette a disposizione un software per giocare in borsa per finta, ovvero ffacendo trading virtuale. Così, se proprio si vuole imparare trading, lo si può fare giocando.

Imparare il trading forex

Partiamo dalle basi del trading forex. Esitono tanti corsi gratis sul forex e noi vi rimandiamo in particolare ai pdf di questa piattaforma. Tuttavia, proprio perchè potrete seguire lì le lezioni sul forex, noi quì vogliamo soltanto fornire un’idea di partenza per capire di cosa stiamo parlando. Il forex (Foreign Exchange Market) consiste nello scambio di valuta estera e spesso è anche detto mercato valutario oppure brevemente FX. il forex è sicuramente il più grande mercato al mondo in termini di transazioni infatti, mediamente, vengono scambiati circa 2000 miliardi di dollari al giorno su scala mondiale. Prendono parte a questo grande mercato le istituzioni bancarie, gli speculatori valutari e anche i piccoli trader. Il trading forex è sicuramente il tipo trading più utilizzato in assoluto. Ma cos’è il trading forex? In cosa consiste? Beh la risposta è molto semplice, facciamo un esempio. Bob spende 100 euro per acuistare una determinata quantità di dollari X, ovviamente al cambio di un determinato momento, per cambio intendiamo il rapporto EUR/USD. Se il dollaro, dopo qualche giorno si rafforza sull’euro, Bob potrà decidere di prendere indietro i soldi che aveva investito. Ma poichè il dollaro adesso vale di più, sarà cambiato in 110 euro. Bob avrà così guadagnato 10 eruro, ben il 10% del suo investimento iniziale! Sulla piattaforma che vi consigliamo sono anche disponibili dei segnali forex che vi aiuteranno soprattutto nelle fasi iniziali del trading. Soprattutto in un primo monento in cui, per forza di cose, ancora non siete in grado di mettere a punto una vostra strategia, i segnali costituiscono un’utlile guida.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>